Le Capitali – Il Belgio colpito da un grave attacco informatico

Un grave cyberattacco ha colpito martedì le istituzioni belghe. [Shutterstock/Pablo Lagarto]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Coronavirus, l’Ema avvia la valutazione del vaccino cinese Sinovac di Valentina Iorio, EURACTIV Italia.

Leggete anche l’opinione Quello strano entusiasmo per l’espansione fiscale Usa di Fabio Masini, EURACTIV Italia.


Le notizie di oggi dalle Capitali:

 

BRUXELLES

Il Belgio ha subito un grave attacco informatico martedì, che secondo quanto riportato dai media belgi ha colpito molte delle sue istituzioni chiave. La rete Internet Belnet, che collega istituzioni pubbliche, istituti di istruzione superiore e universitari, centri di ricerca e amministrazioni pubbliche, è stata oggetto di un attacco DDoS su larga scala dalle 12:00 di martedì, ha detto la portavoce Davina Luyten. La sua origine è ancora sconosciuta.

(Georgi Gotev |  EURACTIV.com)

///

ISTITUZIONI UE

L’UE dà il via libera al primo insetto commestibile. I vermi della farina gialla essiccati sono diventati il primo insetto commestibile a ottenere il via libera per l’autorizzazione al commercio nell’UE, dopo aver ricevuto l’approvazione degli Stati membri in una decisione storica.

(Gerardo Fortuna |  EURACTIV.com)

///

PRESIDENZA UE

Il vertice UE-India è stato rinviato fino a quando i leader non potranno partecipare di persona. Il vertice bilaterale UE-India, previsto durante la presidenza portoghese del Consiglio dell’UE, è stato rinviato fino a quando i leader coinvolti non potranno partecipare di persona, ha confermato martedì il ministro degli Affari esteri portoghese.

(Sofia Branco |  Lusa.pt)

///

BERLINO

La Germania vuole attirare capitali da investimenti verdi. Il governo tedesco sta pianificando una nuova strategia di finanziamento verde per indirizzare capitali verso progetti ambientali e far diventare la Germania un hub di livello globale per la finanza sostenibile.

(EURACTIV.com with Reuters)

///

PARIGI

Marine Le Pen assolta in giudizio per il tweet sull’ISIS. Il tribunale di Nanterre ha assolto lunedì Marine Le Pen, leader del Rassemblement National, per aver twittato immagini violente di crimini commessi dallo Stato islamico nel 2015. Le Pen è stata accusata di diffondere un “messaggio di natura violenta o di natura contraria alla dignità umana”. La corte ha riconosciuto la libertà di espressione di Le Pen, lo “scopo informativo” dietro la sua diffusione di queste immagini, così come il suo contributo al dibattito pubblico come motivazioni sufficienti per la sua assoluzione.

(Magdalena Pistorius | EURACTIV.fr)

///

BRUXELLES

Il Belgio deve fermare la violenza razziale della polizia e porre fine alla profilazione razziale, afferma il comitato delle Nazioni Unite. Bruxelles deve agire per contrastare la “violenza razziale legata alla polizia” e porre fine alla profilazione razziale, secondo le nuove raccomandazioni di un comitato delle Nazioni Unite pubblicate lunedì.

(Benjamin Fox |  EURACTIV.com)

///

VIENNA

L’Austria non aspetterà che l’UE rilasci i certificati d vaccinazione contro il COVID-19. Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha annunciato l’intenzione di introdurre un certificato verde nazionale nel tentativo di rivitalizzare l’economia, nonostante la Commissione europea abbia annunciato l’introduzione dei certificati verdi digitali entro l’estate.

(Oliver Noyan |  EURACTIV.de)

///

LUSSEMBURGO

Il governo introduce la vaccinazione prioritaria per insegnanti e polizia. Insegnanti, agenti di polizia, magistrati, guardie carcerarie e altri soggetti il cui lavoro richiede uno stretto contatto con gli altri avranno la priorità nel ricevere il vaccino COVID-19, ha annunciato un sindacato dei dipendenti pubblici. Il Lussemburgo è entrato nella fase finale del suo programma di vaccinazione la scorsa settimana, convocando persone di età pari o inferiore a 54 anni. Più di 20.000 volontari si sono iscritti per essere vaccinati dopo che il governo ha aperto una lista di attesa per il vaccino AstraZeneca.

(Anne Damiani | EURACTIV.fr)


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

L’isola di Jersey rischia il blackout mentre la lite sulla pesca con la Francia si intensifica. L’isola del Canale di Jersey è diventata l’improbabile centro della più ampia coda per l’accesso alle acque di pesca tra il Regno Unito e la Francia, con il governo di Parigi che martedì ha minacciato di interrompere la fornitura di elettricità all’isola.

(Benjamin Fox | EURACTIV.com)

///

DUBLINO | BELFAST

I politici irlandesi sostengono il principio della maggioranza semplice per l’Irlanda unita. I politici dei principali partiti irlandesi, Fianna Fáil, Fine Gael e Sinn Féin, hanno affermato di sostenere il principio della maggioranza semplice per determinare il risultato di qualsiasi voto su un’Irlanda unita.

(Paula Kenny | EURACTIV.com)


PAESI NORDICI E BALTICI

STOCCOLMA

La Svezia riprenderà a usare l’energia nucleare? In vista delle elezioni generali del prossimo anno, l’energia nucleare è ancora una volta un punto focale del dibattito politico in Svezia, dopo che domenica un dibattito televisivo ha reso evidente che i moderati liberal-conservatori, i democratici cristiani, i liberali e i democratici svedesi sarebbero stati pronti a costruire nuove centrali nucleari se andassero al potere

(Pekka Vänttinen | EURACTIV.com)


EUROPA MERIDIONALE

ROMA

L’Italia introdurrà il proprio “green pass” per i viaggi entro la fine di maggio. Il premier italiano Mario Draghi ha annunciato martedì, in una conferenza stampa dopo la riunione dei ministri del Turismo del G20 a Roma, che l’Italia introdurrà il proprio certificato verde per i viaggi entro la fine di maggio.

(Daniele Lettig | EURACTIV.it)

///

MADRID

Il Partito popolare spagnolo vince le elezioni regionali di Madrid. Il partito popolare conservatore spagnolo (PP) ha vinto le elezioni regionali di Madrid, in una vittoria fragorosa per la presidente regionale in carica, Isabel Díaz Ayuso. Tuttavia, il partito non ha raggiunto la maggioranza assoluta e dovrà o formare una coalizione o formare un governo di minoranza. a seguito della sconfitta, il leader di Podemos Pablo Iglesias ha annunciato che lascerà la politica, un mese dopo aver lasciato il suo incarico di vice primo ministro del Paese.

(EuroEFE)


GRUPPO DI VISEGRAD

VARSAVIA

Il presidente polacco incontrerà i leader dei B-9 in vista del vertice della NATO. Il presidente polacco Andrzej Duda si recherà a Bucarest lunedì prossimo per incontrare il suo omologo rumeno Klaus Iohannis e, in una riunione in teleconferenza, i leader del gruppo Bucarest Nine (B-9).

(Monika Mojak |  EURACTIV.pl)

///

PRAGA

Il ministro degli Interni ceco nega lo scambio di dati con la Russia sull’esplosione nel deposito del 2014. Il vice primo ministro e ministro degli Interni ceco Jan Hamáček ha negato le accuse di aver pianificato uno scambio di informazioni sul coinvolgimento di agenti russi nell’esplosione del deposito di munizioni del 2014 in cambio di 1 milione di vaccini Sputnik V e dell’organizzazione del vertice Usa-Russia a Praga, ha riferito il sito di notizie ceco Seznam Zpravy.

(Aneta Zachová |  EURACTIV.cz)

///

BRATISLAVA

Il gabinetto di Heger conquista la fiducia. Martedì il Parlamento slovacco ha approvato con 89 voti la dichiarazione programmatica del governo del Primo ministro slovacco Eduard Heger, insediatosi il 1 aprile. Il programma del governo è simile a quello dell’esecutivo precedente che era guidato da Igor Matovič. I leader di tutti e quattro i partiti della coalizione hanno ora dichiarato che la fiducia ricevuta dal parlamento è un’opportunità per un nuovo inizio. Il governo di Matovič è crollato più di un mese fa, principalmente a causa della sua gestione della pandemia.

(Michal Hudec |  EURACTIV.sk)

///

BUDAPEST

Orbán: Le università gestite con un nuovo modello controverso saranno le “locomotive” dell’Ungheria. La missione delle università, che cambieranno la loro governance dopo una nuova legge approvata dal governo, sarà quella di trainare l’economia ungherese come “locomotive” del paese, e di rafforzare la sua competitività, ha detto il primo ministro Viktor Orbán in un incontro con il ministro dell’Innovazione e della Tecnologia László Palkovics, secondo MTI.

(Vlagyiszlav Makszimov | EURACTIV.com)


NOTIZIE DAI BALCANI

SOFIA

Le recinzioni di caccia limitano l’accesso a 470.000 mq di terreno in Bulgaria. Più di 470 chilometri quadri di terra e e foreste bulgare sono limitate al pubblico da recinti di caccia, molti dei quali sono controllati da società private, ha annunciato martedì l’ong Green Laws a seguito di uno studio su larga scala ai sensi della legge sull’accesso alle informazioni pubbliche.

(Krassen NikolovEURACTIV.com)

///

ZAGABRIA

L’elezione del presidente della Corte suprema in Croazia accende il dibattito. Il presidente croato Zoran Milanović ha detto martedì che il professore di diritto Zlata Đurđević è il suo candidato alla presidenza della Corte Suprema, e ha chiesto ai membri del Parlamento di riflettere attentamente prima di respingerla perché lui non si arrenderà.

In altre notizie, quasi 39.000 candidati si presenteranno alle elezioni locali del 16 maggio, con un’età media di 45 anni, secondo le statistiche diffuse dalla Commissione elettorale statale (DIP).

(Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

///

BUCAREST

Il premier rumeno sottolinea i vantaggi della vaccinazione mentre le richieste calano. Di fronte alla possibilità di un rallentamento della campagna di vaccinazione, il primo ministro rumeno Florin Citu ha sollevato la prospettiva di un potenziale allentamento delle restrizioni per le persone che hanno ricevuto le loro vaccinazioni COVID-19.

(Bogdan Neagu |  EURACTIV.ro)

///

BELGRADO

La Serbia resta economicamente indietro a causa della corruzione. La Serbia è in ritardo nello sviluppo economico rispetto ai paesi dell’Europa centrale e orientale – Romania, Ungheria, Polonia e Slovacchia – a causa della scarsa qualità delle sue istituzioni, che sono afflitte dalla corruzione e da un livello insufficiente di Stato di diritto, ha detto martedì il presidente del Consiglio fiscale Pavle Petrović. In un’intervista con BETA, a Petrović è stato chiesto se la Serbia avrebbe iniziato a colmare il divario se avesse raggiunto un tasso di crescita economica del 6% quest’anno. Ha risposto che una forte crescita economica nel corso di un anno non significa molto, soprattutto in questi tempi molto turbolenti. “La crescita economica deve essere osservata su un periodo un po ‘più lungo, e quando si guardano le cose per un periodo di tempo più lungo si vede che il tasso medio di crescita del PIL della Serbia è compreso tra il 3,5% e il 4% all’anno, mentre dovrebbe essere pari a circa il 5% per raggiungere i paesi più sviluppati dell’Europa centrale e orientale”.

(EURACTIV.rs | betabriefing.com)

///

SARAJEVO

L’Alto rappresentante Onu: i politici della Bosnia-Erzegovina usano la pandemia per creare nuove divisioni. Le divisioni in Bosnia-Erzegovina sono diventate più pronunciate durante la pandemia, a causa dei tentativi da parte dei politici locali di ottenere vantaggi politici dalla situazione attuale, ha detto martedì al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite l’Alto rappresentante per la Bosnia-Erzegovina Valentin Inzko.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)

///

PODGORICA

Várhelyi: il Montenegro non finanzia nessuno degli affari dell’UE. “Non spetta all’UE considerare la situazione finanziaria del Montenegro. Stiamo monitorando le riforme delle leggi dei procuratori e ne abbiamo già parlato con il primo ministro Zdravko Krivokapić”, ha annunciato il commissario europeo per l’Allargamento e il vicinato Olivér Várhelyi durante una visita in Montenegro.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)


AGENDA

  • Francia: il presidente Emmanuel Macron terrà un discorso per il 200° anniversario della morte di Napoleone.
  • Bulgaria: il presidente Rumen Radev condurrà le consultazioni con i partiti in Parlamento sulla nuova Commissione elettorale centrale, che gestirà le prossime elezioni anticipate con 15 membri nominati dai partiti e approvati dal presidente. Il Partito socialista restituirà il mandato di formare un governo, il che significa che il presidente dovrà sciogliere il Parlamento e indire elezioni anticipate.
  • Polonia: il gruppo di lavoro che si occupa del piano nazionale di ripresa terrà la sua prima riunione, e la prenotazione delle vaccinazioni sarà aperta per i nati nel 1990 e 1991.
  • Repubblica Ceca: i deputati continueranno il dibattito sul coinvolgimento russo nell’esplosione di depositi di munizioni del 2014.
  • Romania: la maggior parte degli studenti ricomincerà la scuola dopo un mese di vacanza a causa del peggioramento dei dati della pandemia.

***

[A cura di Alexandra Brzozowski, Daniel Eck, Paula Kenny, Zoran Radosavljevic, Josie Le Blond]