Le Capitali – I conservatori tedeschi scendono al minimo storico a poche settimane dalle elezioni

Il minimo storico nei sondaggi segna l'ennesimo colpo in quello che è stato un mese difficile per il cancelliere conservatore Armin Laschet. [EPA-EFE/CLEMENS BILANO]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo L’Ue emetterà 250 miliardi di green bond: ad ottobre la prima obbligazione di Valentina Iorio, EURACTIV Italia.

Leggete anche l’opinione El paraíso del bitcoin di Fabio Masini, EURACTIV Italia.


Le notizie dall’Europa che vale la pena leggere. Benvenuti su le Capitali di EURACTIV.

Le notizie di oggi dalle Capitali: 

BERLINO

I democristiani tedeschi (CDU/CSU) sono scesi sotto il 20% di consensi tra gli elettori per la prima volta nella storia della Germania del dopoguerra, secondo un sondaggio di Forsa pubblicato martedì. I socialdemocratici (SPD), guidati dal vicecancelliere e ministro delle finanze Olaf Scholz, guidano i sondaggi con circa il 25%.

(Nikolaus J. Kurmayer |  EURACTIV.de)

///

PRESIDENZA DELL’UE

La Slovenia scommette sulla cooperazione regionale nella lotta al traffico di armi da fuoco. Il ministro dell’Interno sloveno Aleš Hojs ha affermato che la cooperazione è fondamentale per combattere il traffico di armi da fuoco nell’Europa sudorientale, partecipando a una riunione online di alto livello sulla questione martedì 7 settembre per conto della presidenza slovena dell’UE.

(Sebastijan R. Maček |  sta.si)

///

PARIGI

Il tribunale di Parigi apre uno storico processo sugli attacchi terroristici del 2015. Il processo per gli attacchi terroristici avvenuti quasi sei anni fa alla sala concerti Bataclan, allo Stade de France e in alcuni bar e ristoranti di Parigi, si svolgerà in una grande struttura costruita appositamente per ospitare il processo presso la storica corte di giustizia dell’Ile de la Cite nel centro di Parigi, e dovrebbe durare nove mesi.

(Mathieu Pollet |  EURACTIV.fr)

///

BRUXELLES | L’AIA

Europol: Belgio e Paesi Bassi sono i principali hub europei per la cocaina. Il Belgio e i Paesi Bassi sono diventati i principali centri del traffico di cocaina in Europa, superando la Spagna come principale rotta di contrabbando, ha affermato martedì l’agenzia di polizia dell’UE.

(EURACTIV.com with AFP)

///

VIENNA

Il vice-cancelliere austriaco cerca di conciliare le divisioni tra industria e ong sul clima. Martedì il vicecancelliere dei Verdi Werner Kogler ha incontrato i rappresentanti di un’iniziativa per la protezione del clima lanciata dalle ong per la protezione dell’ambiente e da 250 aziende per discutere l’ulteriore strategia austriaca in materia di protezione del clima.

(Oliver Noyan |  EURACTIV.de)


NORD EUROPA E PAESI BALTICI

HELSINKI
Il governo finlandese lancia una nuova strategia anti COVID-19 per revocare le restrizioni. Il governo ha lanciato una nuova strategia che mira a revocare tutte le restrizioni una volta che l’80% della popolazione sarà completamente vaccinato, ha annunciato lunedì.

(Pekka Vanttinen |  EURACTIV.com)


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

Nessun lockdown di ottobre in Gran Bretagna. I ministri hanno negato che il governo possa imporre un blocco “tagliafuoco” a ottobre per frenare un picco di casi di COVID-19.

(Benjamin Fox |  EURACTIV.com)

///

EDIMBURGO

La leader scozzese promette un referendum sull’indipendenza entro la fine del 2023. Martedì il governo scozzese si è impegnato a tenere un nuovo referendum sull’indipendenza entro la fine del 2023, nonostante la forte opposizione di Londra.

(EURACTIV.com with AFP)


EUROPA MERIDIONALE

ROMA

L’Italia vuole un vertice straordinario del G20 sull’Afghanistan. L’Italia sta verificando condizioni, modalità e tempi per un vertice straordinario dei Paesi del G20 dedicato all’Afghanistan, ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in un discorso in parlamento martedì, al rientro da Tagikistan, Uzbekistan, Pakistan e Qatar.

(Daniele Lettig | EURACTIV.it)

///

ATENE

Gli anti-vaccinisti greci si rifiutano di accettare il sangue di persone vaccinate.L’opinione pubblica greca è rimasta scioccata quando un medico ha svelato che gli anti-vaccinisti si sono rifiutati di accettare il sangue delle persone vaccinate per non essere “avvelenati”. Nel frattempo, il governo greco è in allarme dopo che i resoconti dei media hanno rivelato i casi di migliaia di certificati falsi COVID-19 in tutto il paese.

(Sarantis Michalopoulos |  EURACTIV.com)

///

MADRID

Il governo spagnolo presenterà misure per ridurre l’impennata dei prezzi dell’elettricità. Il governo presenterà “a breve” un nuovo pacchetto di misure urgenti per ridurre il rapido aumento dei prezzi dell’elettricità sul mercato all’ingrosso, ha annunciato martedì.

(EFE)

///

LISBONA

Portogallo: il Primo Ministro presenta i piani per due nuove fasce di imposta sul reddito delle persone fisiche. Il governo socialista sta lavorando, nell’ambito del progetto di bilancio statale per il 2022, per aggiungere ulteriori scaglioni di imposta sul reddito personale tra 10.000 e 20.000 euro di reddito annuo e tra 36mila e 80.000 euro, ha affermato il primo ministro António Costa.

(Pedro Morais Fonseca |  Lusa.pt)

La compagnia di bandiera portoghese TAP, colpita dalla crisi, potrebbe tornare in volo entro ottobre. La compagnia di bandiera nazionale TAP sta pianificando di mettere in atto il suo piano di ristrutturazione a ottobre, ha dichiarato il suo CEO, Christine Ourmières-Widener, in un’intervista pubblicata nella newsletter interna della società.

(Alexandra Noronha |  Lusa.pt)


GRUPPO DI VISEGRAD

VARSAVIA

La proposta della Commissione sulle sanzioni pecuniarie alla Polonia provoca disordini politici a Varsavia. Gli alleati del partito al governo Legge e giustizia (PiS), così come i politici dell’opposizione, hanno reagito con forza alla richiesta della Commissione europea che la Corte di giustizia del Lussemburgo imponga a Varsavia sanzioni pecuniarie quotidiane finché il governo non rispetterà le misure temporanee stabilite dai giudici UE.

(Piotr Maciej Kaczynski |  EURACTIV.pl)

///

PRAGA

Gli operatori sanitari cechi buttano via i vaccini AstraZeneca. Gli operatori sanitari cechi hanno buttato via più di 14.000 dosi del vaccino AstraZeneca nell’ultimo mese, poiché l’interesse dei cittadini per il vaccino ha continuato a diminuire.

(Aneta Zachová |  EURACTIV.cz)

///

BUDAPEST

Gli uomini d’affari alleati di Fidesz vincono segretamente la concessione per la gestione dei casinò per 35 anni. Il gruppo Las Vegas Casino, una società che gestisce i casinò nazionali di maggior valore, ha ottenuto accordi di concessione che scadranno solo nel 2056, ha riferito Telex. L’azienda è di proprietà degli alleati di Orbán István Garancsi e Kristóf Szalay-Bobrovniczky, marito della portavoce del governo Alexandra Szentkirályi.
Le licenze esistenti, in scadenza nel 2024, sono state riemesse dopo che lo Stato si è dato l’opportunità di farlo modificando la legge senza dover indire una gara pubblica per i diritti di esercizio: è bastato un bando di gara e le nuove licenze saranno valide fino al 2056.
Telex è venuto a conoscenza della decisione solo grazie a una lettera di un lettore, che in seguito ha confermato che le nuove licenze sono state pubblicate sul sito Web dell’Autorità di vigilanza sul gioco d’azzardo. I cinque casinò del gruppo generano introiti per 28,7 milioni di euro all’anno.

(Vlagyiszlav Makszimov | EURACTIV.com con Telex)

///

BRATISLAVA

La catena di vendita al dettaglio tedesca Lidl ora è la più grande in Slovacchia.Lidl ha superato per la prima volta il suo rivale e leader di lunga data sul mercato slovacco, la catena di supermercati britannica Tesco, confermano i bilanci di entrambe le società per lo scorso anno.

(Michal Hudec |  EURACTIV.sk)


NOTIZIE DAI BALCANI

SOFIA

La Corte Europea si pronuncia a favore dell’ex re bulgaro. La Corte europea dei diritti dell’uomo si è pronunciata contro la Bulgaria nel caso dell’ultimo monarca regnante del paese, Simeon Sakskoburggotski, che è stato anche primo ministro del paese dal 2001 al 2005.

(Krassen Nikolov |  EURACTIV.bg)

///

BUCAREST

“Business as usual” per il governo rumeno dopo le dimissioni dei ministri di USR PLUS. Il governo ha approvato una revisione del bilancio martedì, poche ore dopo che cinque ministri e un vice primo ministro del partito USR PLUS hanno presentato le loro dimissioni.

(Bogdan Neagu |  EURACTIV.ro)

///

ZAGABRIA

Lanciata in Croazia una campagna di sensibilizzazione sul lavoro domestico non retribuito delle donne. Una rete di organizzazioni della società civile chiamata “Quarto turno – Lavoro invisibile” ha lanciato martedì una campagna per sensibilizzare sul lavoro domestico non retribuito delle donne e incoraggiare la creazione di politiche pubbliche per raggiungere un equilibrio tra lavoro e vita privata per donne e uomini.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)

///

LUBIANA

Due ministri sloveni affrontano una mozione di sfiducia. I partiti di opposizione di centrosinistra hanno presentato mozioni di sfiducia contro il ministro della Giustizia Marjan Dikaučič e il ministro dell’Istruzione Simona Kustec.

(Sebastijan R. Maček |  sta.si)

///

SARAJEVO

La Cina non rinuncia alla costruzione di una centrale elettrica a carbone in Bosnia-Erzegovina. Le società cinesi China Gezhouba Group Company (CGGC) e China Energy Engineering Group (GEDI) vogliono andare avanti con il progetto di costruzione di un nuovo blocco di centrali termiche nella città orientale di Tuzla con un prestito garantito dal governo cinese, anche se il progetto è stato cancellato.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)

///

PRISTINA

Un rapporto mette in guardia contro la “guerra diplomatica” russa contro il Kosovo. “Le analisi di dichiarazioni, briefing, articoli e altri documenti dell’establishment della politica estera russa dal 1 giugno al 15 agosto 2021 mostrano chiaramente che continuano le narrazioni che mirano a minare lo stato del Kosovo e l’impegno occidentale in Kosovo e nella regione”, affermano le conclusioni del “Kosovo Observer: Russian Diplomatic Warfare and Media Disinformation”, pubblicato martedì dal Kosovar Institute for Policy Research and Development (KIPRED).

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)


Agenda:

  • Germania: La cancelliera Angela Merkel tiene un discorso al vertice del Partito popolare europeo.
  • Francia: il presidente Emmanuel Macron incontra all’Eliseo il candidato cancelliere della CDU Armin Laschet.
  • Regno Unito/Irlanda: il commissario Ue Maros Sefcovic in visita in Irlanda e Irlanda del Nord.
  • Lussemburgo: il tribunale dell’UE si pronuncia sulla contesa franco-spagnola sull’uso del nome “Champanillo” (piccolo champagne).
  • Portogallo: il Consiglio di Stato presieduto dal presidente Marcelo Rebelo de Sousa si riunirà e avrà come ospite il direttore generale dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni (OIM), António Vitorino.
  • Bulgaria: il presidente Rumen Radev incontra i rappresentanti della Commissione elettorale centrale per discutere delle prossime elezioni parlamentari e presidenziali.
  • I governi serbo e ungherese, guidati rispettivamente dal primo ministro serbo Ana Brnabić e dall’omologo ungherese Viktor Orban, terranno incontri bilaterali durante i quali è stata annunciata la firma di accordi di cooperazione.

***

[A cura di Alexandra Brzozowski, Sarantis Michalopoulos, Daniel Eck, Zoran Radosavljevic, Pol Alfonso]