Le Capitali – I commissari europei mettono a rischio l’approvazione del Recovery Fund da parte della Finlandia

"Quanto più successo avremo nell'attuazione di questo piano, tanto maggiore sarà la possibilità di discussioni sulla disponibilità di uno strumento permanente, probabilmente di natura simile", ha affermato il vicepresidente della Commissione Valdis Dombrovskis. [EPA-EFE / STEPHANIE LECOCQ]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo React Eu e digitalizzazione delle Pmi: chi potrà beneficiare delle risorse di Valentina Iorio, EURACTIV Italia.

Leggete anche l’opinione Recovery Plan: Grecia, Spagna e quel velato appello all’Italia di Fabio Masini, EURACTIV Italia.


Le notizie di oggi dalle Capitali:

 

HELSINKI

I commissari dell’UE potrebbero aver collocato il piano di recupero da 750 miliardi di euro su un terreno instabile, dopo aver detto agli eurodeputati che l’accordo potrebbe diventare un meccanismo regolare e persino permanente per stimolare la crescita. La Finlandia, da sempre un paese conservatore dal punto di vista fiscale, ha già presentato ai suoi cittadini il fondo, che richiede l’approvazione unanime di tutti i 27 paesi dell’UE, come una misura temporanea e senza prestiti congiunti.

(Pekka Vanttinen |  EURACTIV.com)

///

ISTITUZIONI UE

UE fiduciosa sull’introduzione del certificato di viaggio COVID-19 entro l’estate.La Commissione europea prevede di terminare presto il lavoro su un certificato COVID-19 che potrebbe consentire ai cittadini di viaggiare più facilmente quest’estate all’interno dei confini comunitari, ha detto martedì l’esecutivo dell’UE dopo un incontro con i ministri degli Affari europei dei 27.

(EURACTIV.com with Reuters)

///

PRESIDENZA UE

La commissaria Johansson riconosce i “lenti progressi” sul patto sulla migrazione. La commissaria europea agli Affari interni Ylva Johansson ha riconosciuto che i progressi sul nuovo Patto per la migrazione e l’asilo, proposto dalla Commissione europea a settembre, sono stati “lenti”.

(Sofia Branco |  Lusa.pt)

///

BERLINO

La Germania interrompe la condivisione dei dati di WhatsApp da parte di Facebook. L’autorità di regolazione tedesca martedì ha imposto a Facebook un divieto di tre mesi alla raccolta di dati degli utenti dagli account WhatsApp, e ha deferito il caso ai regolatori dell’UE, citando preoccupazioni sulla correttezza e trasparenza dei processi elettorali.

(EURACTIV.com with AFP)

///

PARIGI

Il vaccino Moderna sarà disponibile entro la fine di maggio in tutta la Francia. Il vaccino Moderna, attualmente limitato a centri di vaccinazione speciali, sarà disponibile più ampiamente presso gli uffici medici e le farmacie di tutta la Francia a partire dal 24 maggio, ha annunciato martedì il ministro della Salute francese Olivier Véran. Nel frattempo, i ministri della Cultura e del Lavoro hanno promesso di estendere l’indennità di disoccupazione per i lavoratori part-time che sono rimasti senza lavoro a causa della pandemia. La misura di sostegno doveva scadere entro la fine di agosto, ma è stata prorogata fino al 31 dicembre.

(Magdalena Pistorius | EURACTIV.fr)

///

BRUXELLES

Il Belgio presenta il suo “piano estivo” per il ritorno alla “vita normale”. Martedì il governo belga ha presentato i suoi piani per un importante allentamento delle restrizioni a partire dal 9 giugno, con la riapertura di cinema, teatri, palestre, caffè e ristoranti al coperto.

(Alexandra Brzozowski |  EURACTIV.com)

///

VIENNA

Il cancelliere Kurz accusato di “orbanizzare l’Austria” mentre gli viene assegnato un premio per la libertà dei media. Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha ricevuto un premio per la libertà dei media da un editore tedesco al Vertice Ludwig-Erhard, una mossa che il leader socialdemocratico all’opposizione, Christian Deutsch, ha definito “assurda” accusando Kurz di spingere verso una “orbanizzazione dell’Austria”. Per saperne di più.

(Oliver Noyan |  EURACTIV.de)


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA | BELFAST

Il protocollo per il Nord Irlanda è “insostenibile”, afferma il ministro per le relazioni con l’UE. Il protocollo dell’Irlanda del Nord è “insostenibile” e dovrà essere rivisto, ha affermato il ministro britannico per le relazioni con l’UE, David Frost, martedì dopo una visita nella regione.

(Benjamin Fox |  EURACTIV.com)

///

DUBLINO

Un senatore del Fianna Fáil: il referendum sull’Irlanda unita non può essere tenuto prima che i muri della pace vengano abbattuti. Il senatore del Fianna Fáil Robin Gallagher ha chiesto lo smantellamento dei cosiddetti “muri della pace” costruiti in tutta l’Irlanda del Nord e principalmente a Belfast negli anni ’70 per prevenire la violenza tra unionisti e repubblicani che vivono a stretto contatto.
“L’accordo del Venerdì Santo ha messo a tacere le armi e le bombe e di questo siamo estremamente grati”, ha detto Gallagher al parlamento durante un dibattito sull’accordo del Venerdì Santo, come ha riferito l’Irish Times: “Ora dobbiamo passare alla fase successiva, in cui possiamo arrivare a un punto in cui non c’è più bisogno dei muri della pace che dividono le due comunità. Forse allora sarà il momento giusto per parlare del nostro futuro insieme su quest’isola”. “Ci sono più muri di pace che separano le due comunità nell’Irlanda del Nord rispetto a quando l’accordo è stato firmato nel 1998”, ha aggiunto Gallagher. Oggi solo a Belfast rimangono circa 100 barriere di questo tipo.

(Paula Kenny | EURACTIV.com)


EUROPA MERIDIONALE

ROMA

I ministri italiani chiedono aiuto all’UE per gestire i flussi di migranti. Il ministro dell’Interno italiano Luciana Lamorgese ha chiesto l’aiuto dell’UE per affrontare i flussi migratori, affermando che è necessario “realizzare interventi strutturali nel sistema di gestione del fenomeno all’interno dell’Unione europea”.

Un peschereccio italiano attaccato da uno turco al largo di Cipro. Martedì è scoppiato uno scontro tra pescatori turchi e italiani nei pressi dell’isola di Cipro. Una barca italiana è stata attaccata a colpi di pietre e poi speronata da un battello di pescatori turchi, prima dell’intervento della Guardia costiera turca e di un elicottero della Marina militare italiana.

(Daniele Lettig | EURACTIV.it)

///

MADRID

Il governo spagnolo è diviso sui nuovi provvedimenti post-lockdown. La politica spagnola è  in subbuglio a seguito della scadenza, all’inizio di questa settimana, dello stato di allarme che ha regolato la fase acuta della pandemia e che ha costituito la base giuridica per le restrizioni contro il coronavirus: le autorità sanitarie hanno avvertito che le regioni non hanno più i mezzi per affrontare le infezioni.

(EuroEFE)

///

ATENE

Gli investimenti verdi in Grecia supereranno i 44 miliardi di euro entro il 2030. Gli investimenti verdi in Grecia supereranno i 44 miliardi di euro entro il 2030 grazie all’implementazione di 21 azioni finanziate dal fondo per il recupero e la resilienza, ha dichiarato il ministro per l’Ambiente e l’Energia Kostas Skrekas durante un evento online dedicato all’idrogeno verde.

(Alexandros Fotiadis |  EURACTIV.gr)


GRUPPO DI VISEGRAD

VARSAVIA

Il ministro della Salute polacco nomina il team di ricerca sul COVID-19. Il ministro della Sanità polacco Adam Niedzielski ha incaricato un team di monitorare la situazione epidemiologica in termini di varianti di coronavirus e di condurre la sorveglianza epidemiologica molecolare in Polonia.

(Monika Mojak |  EURACTIV.pl)

///

PRAGA

La Repubblica Ceca negozia accordi di viaggio bilaterali per i cittadini vaccinati. La Repubblica Ceca sta lavorando ad accordi di viaggio bilaterali con diversi Stati membri dell’UE per consentire ai cittadini vaccinati contro il COVID-19 di viaggiare liberamente in tutta Europa.

(Aneta Zachová |  EURACTIV.cz)

///

BRATISLAVA

La Slovacchia sospende l’uso di AstraZeneca dopo la morte di una paziente vaccinata. La Slovacchia ha temporaneamente sospeso la somministrazione del vaccino AstraZeneca dopo che una donna di 47 anni a cui era stato somministrato è morta per trombosi del seno venoso cerebrale.

(Marián Koreň |  EURACTIV.sk)


NOTIZIE DAI BALCANI

SOFIA

Il consigliere del presidente nominato nuovo primo ministro pro tempore della Bulgaria. Il presidente bulgaro Rumen Radev ha nominato il suo consigliere per la sicurezza e la difesa, Stefan Yanev, a capo di un governo provvisorio che dovrebbe entrare in carica mercoledì (12 maggio) dopo che i parlamentari recentemente eletti non sono riusciti a formare un governo in seguito alle elezioni politiche di aprile.

(Krassen NikolovEURACTIV.com)

///

ZAGABRIA

Il portavoce del Parlamento presenta la “Visione della Croazia” per la Conferenza sul futuro dell’Europa. Il presidente del Parlamento croato Gordan Jandroković ha ospitato martedì in parlamento la “Conferenza sul futuro dell’Europa – Visione della Croazia”, con l’obiettivo di informare e coinvolgere i cittadini in una serie di progetti avviati nel paese.

(Tea Trubić Macan |  EURACTIV.hr)

///

BELGRADO

Serbia e Spagna discutono della cooperazione in materia di difesa. Il ministro della Difesa serbo Nebojša Stefanović ha incontrato martedì a Madrid la sua controparte spagnola Margarita Robles per discutere lo sviluppo della cooperazione bilaterale in materia di difesa.

(EURACTIV.rs)


AGENDA

  • Francia: mercoledì il presidente Emmanuel Macron incontrerà il presidente argentino Alberto Angel Fernandez per un pranzo di lavoro, mentre il primo ministro Jean Castex attende un rapporto del Consiglio nazionale sulla lotta alla povertà e all’esclusione sociale.
  • Germania: il governo tedesco presenta la legge sulla protezione del clima modificata con nuovi obiettivi per le emissioni.
  • Italia: Il presidente della Camera dei deputati Roberto Fico incontrerà il presidente lettone Egils Levtis, mentre il premier Mario Draghi risponderà al question time in Parlamento.
  • Polonia: il primo ministro Mateusz Morawiecki parteciperà al summit di due giorni Impact’21, che accoglierà rappresentanti dei settori business, scienza, politica e nuove tecnologie.
  • I membri del comitato interno dei parlamenti dei paesi del gruppo di Visegrad parteciperanno a una riunione online per discutere del previsto aumento del numero di migranti e della protezione delle frontiere.
  • Bulgaria: il nuovo governo provvisorio annuncerà le sue priorità.
  • Romania: il primo ministro Florin Citu continua la sua visita a Bruxelles per i negoziati sul piano nazionale di ripresa e resilienza e incontra i commissari dell’UE Valean, Vestager e Dombrovskis.
  • Croazia: mercoledì il primo ministro Andrej Plenković visiterà la Primorsko-Goranska e le contee istriane, tra cui la città di Rijeka, la città di Dignano e il comune di Canfanaro.
  • Serbia: l’ambasciatore israeliano Yahel Vilan terrà una conferenza stampa presso l’Ambasciata sugli ultimi scontri israelo-palestinesi, mentre la diaspora palestinese terrà una manifestazione pomeridiana nel centro di Belgrado a sostegno del popolo palestinese a Gerusalemme.

***

[A cura di Sarantis Michalopoulos, Daniel Eck, Paula Kenny, Zoran Radosavljevic, Josie Le Blond]