Le Capitali – Gli Stati Uniti mettono in guardia la Polonia sul rinnovo della licenza del principale canale di news privato

TVN24 è nota per il suo approccio particolarmente critico nei confronti del partito di governo Diritto e Giustizia (PiS), ed è regolarmente attaccata dall'esecutivo e dai membri del PiS. [Shutterstock/OleksSH]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Unesco, Liverpool dalla lista dei patrimoni dell’umanità di Alessandro Follis, EURACTIV Italia.

Leggete anche Il Montenegro ha iniziato a pagare il prestito cinese da 1 miliardo di dollari per l’autostrada di Andrea Bianchi, EURACTIV Italia.


Le notizie di oggi dalle Capitali:

 

VARSAVIA

I futuri investimenti americani in Polonia potrebbero essere messi a rischio se Varsavia non rinnoverà la licenza del canale di notizie 24 ore su 24 TVN24, ha detto giovedì il consigliere del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti Derek Chollet, riferendosi a potenziali nuove leggi polacche contro il canale, di proprietà della società di media americana Discovery Inc.

(Aleksandra Krzysztoszek e Alexandra Brzozowski |  EURACTIV.com e EURACTIV.pl)

///

ISTITUZIONI UE

Weber: Nord Stream 2 dannoso per l’Europa nel suo insieme. Manfred Weber, il leader del PPE al Parlamento europeo, ha descritto come “importante” un accordo raggiunto tra Germania e Stati Uniti sul Nord Stream 2 in quanto invia un segnale alla leadership russa di non abusare politicamente del controverso gasdotto, ma ha avvertito che l’accordo non dovrebbe emarginare l’Ucraina.

(Alexandra Brzozowski |  EURACTIV.com)

///

BERLINO

Merkel chiede ai tedeschi di fare il vaccino. La cancelliera tedesca Angela Merkel giovedì ha chiesto ai cittadini tedeschi di vaccinarsi nel tentativo di fermare la diffusione della variante Delta, in quella che probabilmente sarà la sua ultima conferenza stampa come capo del governo prima delle elezioni di settembre.

(Nikolaus J. Kurmayer | EURACTIV.de)

///

PARIGI

Le vendite di veicoli elettrici in Francia sono triplicate negli ultimi due anni. Gli ibridi plug-in e le auto elettriche sono aumentati in popolarità in Francia, passando dal 2,5% di tutti i veicoli venduti nel 2019 al 7,5% di oggi. L’aumento delle vendite è in parte legato ai bonus elettrici concessi nell’ambito del piano di risanamento del Paese, denominato France Relance.

(Clara Bauer-Babef |  EURACTIV France)

///

VIENNA

La coalizione di governo austriaca in disaccordo sulla protezione del clima. Dopo che i Verdi hanno portato in parlamento la proposta di una rivalutazione dell’intensità di CO2 di vari progetti di costruzione di strade, il cancelliere Sebastian Kurz ha criticato la posizione del partito sulla protezione del clima.

(Oliver Noyan |  EURACTIV.de)


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

Von der Leyen respinge l’offerta del Regno Unito per riaprire il protocollo sull’Irlanda del Nord. La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha insistito sul fatto che l’UE non riaprirà il controverso protocollo sull’Irlanda del Nord, una parte fondamentale dell’accordo Brexit con il Regno Unito, appena un giorno dopo che Boris Johnson ha pubblicato un documento che espone i suoi piani per rinegoziarlo. “L’UE continuerà a essere creativa e flessibile nel quadro del protocollo. Ma non rinegozieremo”, ha detto von der Leyen dopo una telefonata con Johnson.

(Benjamin Fox |  EURACTIV.com)

///

DUBLINO

Il ministro della salute irlandese: le unità di terapia intensiva devono prepararsi a un’altra ondata di COVID. Il dipartimento della salute si sta preparando per un aumento della capacità di terapia intensiva negli ospedali a causa della crescita “ruggente” dei casi di COVID-19, secondo il ministro della Sanità Stephen Donnelly.

(Paula Kenny | EURACTIV.com)


EUROPA MERIDIONALE

ROMA

Draghi: L’appello a non vaccinarsi è un ‘appello a morire’. Il primo ministro italiano Mario Draghi ha affermato che le persone che diffondono messaggi contro i vaccini stanno diffondendo un appello mortale. “L’appello a non vaccinarsi è un appello a morire, in fondo. Non ti fai vaccinare, ti ammali, muori. Oppure uccidi: non ti fai vaccinare, ti ammali, contagi, qualcuno muore”, ha detto Draghi in una conferenza stampa giovedì in cui ha annunciato nuove restrizioni per aiutare a contrastare la diffusione della variante Delta.

(Daniele Lettig | EURACTIV.it)

///

ATENE

La Grecia apre le porte alla vaccinazione generale obbligatoria. Il governo conservatore greco (Nuova Democrazia, PPE) ha aperto la porta alla vaccinazione obbligatoria per tutti, consentendo al ministro della Salute di ampliare le categorie di professioni a cui può essere imposta la vaccinazione obbligatoria.

(Sarantis Michalopoulos |  EURACTIV.com)

///

MADRID

Più di 230 migranti saltano la recinzione a Melilla in Spagna. Più di 230 migranti dall’Africa subsahariana sono arrivati a Melilla dopo aver scavalcato la recinzione di confine tra il Marocco e l’enclave spagnola in Nord Africa.

(EuroEFE)

///

LISBONA

Il governo portoghese approva una legge per limitare i profitti delle pompe di benzina. Il governo portoghese ha approvato un disegno di legge che gli consentirà di limitare i profitti della vendita di carburante se ritiene che siano ingiustificatamente alti, ha affermato il ministro dell’Ambiente João Pedro Matos Fernandes.
In una conferenza stampa dopo la riunione di gabinetto di giovedì, il ministro ha affermato che questa legge, che copre anche il gas in bombole, sarà ora inviata al parlamento, sottolineando che la misura sarà temporanea. Fernandes ha anche detto che avrebbe sentito l’Autorità per la regolamentazione dei servizi energetici (ERSE) e l’Autorità per la concorrenza.

(Alexandra Noronha | Lusa.pt)


GRUPPO DI VISEGRAD

PRAGA

Il diritto di proprietà delle armi da fuoco incorporato nella costituzione ceca. Il Senato ceco questa settimana ha approvato il diritto di possedere armi per difendere se stessi e gli altri a condizioni legali da incorporare nella costituzione. ll provvedimento è una reazione alla tendenza dell’UE a regolamentare l’acquisizione e il possesso di armi da fuoco.

(Ondřej Plevák |  EURACTIV.pl)

///

BUDAPEST

L’Ungheria rinuncia a 200 milioni di euro di sovvenzioni dalla Norvegia. Il governo ungherese rinuncerà a 214,6 milioni di euro di sovvenzioni dalla Norvegia perché non è riuscito a mettersi d’accordo su chi debba decidere le ong beneficiarie, ha riferito Telex giovedì. Alla scadenza dell’ultima scadenza di mercoledì, l’esecutivo ungherese non ha accettato la gestione di 10,89 milioni di euro per il sostegno della società civile da parte di un gestore di fondi selezionato in modo indipendente dallo Spazio economico europeo (SEE) e dalla Norvegia.
Questa sarebbe stata una precondizione per ricevere tutti i 214,6 milioni di euro di aiuti da Norvegia, Islanda e Liechtenstein, che i tre paesi forniscono ai nuovi Stati membri e ai paesi più poveri dell’UE in cambio dei benefici dell’accesso al mercato comune dell’UE. “Non siamo riusciti a raggiungere un accordo con i norvegesi”, ha detto il rappresentante del governo Gergely Gulyás durante il briefing esecutivo di giovedì.

(Vlagyiszlav Makszimov |  EURACTIV.com with Telex)

///

BRATISLAVA

Le auto danneggiate dalle inondazioni potrebbero mettere in pericolo il mercato slovacco. Il mercato dei concessionari di automobili slovacco è preoccupato che i venditori di Germania, Belgio e Paesi Bassi, paesi che importano decine di migliaia di auto in Slovacchia ogni anno, possano vendere auto danneggiate dalle inondazioni, ha riferito l’agenzia di stampa TASR.

(Irena Jenčová |  EURACTIV.sk)


NOTIZIE DAI BALCANI

SOFIA

La Bulgaria aumenta drasticamente la spesa pensionistica. Il governo provvisorio bulgaro prevede di aumentare tutte le pensioni dal 1° ottobre di quest’anno, ha annunciato il ministro delle Finanze Asen Vassilev, aggiungendo che se il parlamento sosterrà le sue proposte, nessun pensionato in Bulgaria vivrà al di sotto della soglia di povertà entro l’autunno.

(Krassen Nikolov | EURACTIV.bg)

///

ZAGABRIA

Il ministro delle Finanze croato dice che la situazione del bilancio è soddisfacente. Il ministro delle finanze croato Zdravko Marić ha dichiarato: “Per quanto riguarda il budget, penso che al momento possiamo essere relativamente soddisfatti. Naturalmente, con grande cautela. Dovremmo fare di tutto per evitare che la situazione diventi si complichi”.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)

///

ZAGABRIA | BELGRADO

La banca nazionale serba: raffigurare Nikola Tesla sulle monete in euro della Croazia potrebbe essere “appropriazione di un’eredità serba”. La Banca nazionale serba (NBS) ha dichiarato giovedì che mettere l’immagine di Nikola Tesla sulle monete in euro se la Croazia si unisse all’euro “rappresenterebbe l’appropriazione dell’eredità culturale e scientifica del popolo serbo” poiché “il famoso scienziato si è dichiarato serbo per discendenza e nascita.”
Se l’immagine di Tesla finisse sulle monete in euro croate, “sarebbero certamente prese misure appropriate presso le istituzioni competenti dell’Unione Europea”, ha aggiunto la NBS.

(Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

///

LUBIANA | VILNIUS

La Slovenia aiuta la Lituania con 10 chilometri di recinzione. La Slovenia donerà attrezzature alla Lituania per aiutare a fermare i migranti che entrano dalla Bielorussia, inclusa la costruzione di 10 chilometri di recinzione al confine tra Lituania e Bielorussia.
La Lituania ha chiesto aiuto ai paesi dell’UE, ha confermato il governo, aggiungendo che il ministro dell’Interno Agne Bilotaite aveva indirizzato una lettera all’omologo sloveno, Aleš Hojs, chiedendo assistenza nella costruzione di barriere fisiche al confine con la Bielorussia.
La lettera non ha specificato che tipo di barriere fisiche verranno inviate. La Slovenia ha iniziato a installare recinzioni al confine con la Croazia alla fine del 2015 e utilizza una combinazione di filo spinato o recinzioni di filo metallico. Oltre ai materiali per le recinzioni, la Slovenia donerà generatori di corrente, coperte e pasti pronti halal per un valore di oltre 50.000 euro.

(Sebastijan R. Maček | STA)

///

BELGRADO | MADRID

Il ministro degli Interni serbo a Madrid per discutere di cooperazione di polizia e Kosovo. I ministri degli Interni di Serbia e Spagna, Aleksandar Vulin e Fernando Grande-Marlaska Gomes, si sono incontrati giovedì a Madrid per discutere dello sviluppo della cooperazione, in particolare nella formazione, nello scambio di informazioni e nella repressione della criminalità informatica, mentre Vulin ha parlato anche del Kosovo .

(betabriefing and EURACTIV.rs)

///

SKOPJE | BELGRADO

I presidenti macedone, albanese e serbo si sono incontrati in un un vertice online. Il primo ministro della Macedonia del Nord, Zoran Zev, ha tenuto una discussione online con il presidente serbo Aleksandar Vučić e il primo ministro albanese Edi Rama sui preparativi per un prossimo vertice economico, che i tre paesi stanno organizzando per la prossima settimana a Skopje.
“Ho avuto un incontro produttivo sui preparativi per un vertice economico sulla cooperazione regionale insieme al presidente serbo Aleksandar Vučić e al primo ministro albanese Edi Rama a Skopje il 29 luglio”, ha scritto Zaev su Facebook. “Stiamo creando ancora più connessioni per rendere la vita ancora migliore e più facile per i nostri cittadini”, ha aggiunto Zaev.

(EURACTIV.rs | betabriefing.com)

///

SARAJEVO

Russia e Cina falliscono all’Onu nel tentativo di chiudere l’inviato di pace in Bosnia. La Russia e la Cina hanno fallito giovedì nel loro tentativo di convincere il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite a togliere alcuni poteri all’inviato internazionale che sovrintende all’attuazione dell’accordo di pace in Bosnia del 1995, e a chiudere l’ufficio dell’inviato entro un anno.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)

///

PODGORICA

Il Montenegro reprime i contrabbandieri di sigarette. Il Montenegro ha avviato un’inchiesta sul contrabbando di sigarette. Il paese perde fino a 35 milioni di euro all’anno in tasse a causa del contrabbando di sigarette, ha detto il vice primo ministro Dritan Abazović a Vijesti Television. I commenti arrivano dopo che la polizia della Bosnia ed Erzegovina ha trovato quasi 250.000 scatole di sigarette contrabbandate dal Montenegro alla BiH in un camion, per un valore di 650.000 euro.

(Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)


AGENDA: 

  • Germania: Fridays for Future manifesta a livello nazionale per una maggiore protezione del clima dopo il disastro dell’alluvione.
  • Polonia: il presidente Andrzej Duda continua la sua visita in Giappone, dove parteciperà alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020.
  • Bulgaria: il ministro dell’Interno Boyko Rashkov dovrebbe presentare al parlamento informazioni sui politici dell’opposizione intercettati.
  • Croazia: il ministro degli Esteri Gordan Grlić Radman incontra il suo omologo austriaco Alexander Schallenberg.

***

[A cura di Alexandra Brzozowski, Sarantis Michalopoulous, Daniel Eck, Paula Kenny, Josie Le Blond]