Le Capitali – Babis incolpa la “mafia ceca” della fuga di notizie sui suoi conti offshore

L'indagine ha messo sotto pressione il Primo Ministro ceco per un acquisto segreto offshore di proprietà situate nel sud della Francia per un importo di 15 milioni di euro. [EPA-EFE/ARIS OIKONOMOU]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Aumento delle bollette, cosa stanno facendo gli altri Paesi Ue per evitare la stangata di Valentina Iorio, EURACTIV Italia.

Leggete anche Europa, un continente sempre più vecchio: indice di dipendenza anziani al 57% nel 2050 di Valentina Iorio, EURACTIV Italia.


Le notizie dall’Europa che vale la pena leggere. Benvenuti su le Capitali di EURACTIV.

Le notizie di oggi dalle Capitali:

PRAGA

Il primo ministro ceco Andrej Babiš è tra i leader mondiali la cui ricchezza segreta è stata rivelata nella fuga di notizie dei Pandora Papers. Solo cinque giorni prima delle elezioni parlamentari ceche, Babiš ha negato qualsiasi illecito e ha incolpato la “mafia ceca” per la fuga di notizie sulle sue operazioni offshore. Per saperne di più.

///

PRESIDENZA UE

La conferenza evidenzia il potenziale dei “villaggi intelligenti”. In Europa, l’80% del territorio è rurale e solo un terzo dei cittadini dell’UE vive in campagna, motivo per cui si sta elaborando una visione a lungo termine per utilizzare questo potenziale, ha affermato il commissario per la Democrazia e la Demografia Dubravka Šuica in una conferenza sui villaggi intelligenti tenutosi nell’ambito della presidenza slovena dell’UE. Per saperne di più.

///

ISTITUZIONI UE

L’UE potrebbe prendere in considerazione una missione di addestramento militare per l’Ucraina. Bruxelles sta valutando una missione di addestramento per ufficiali ucraini a causa delle “attività militari in corso” della Russia, dato che i rapporti tra Kiev e Mosca rimangono tesi. Per saperne di più.

///

L’AIA

L’eurodeputata olandese Sophie In’t Veld vuole essere la nuovo presidente di Renew. La deputata olandese dell’UE Sophie In’t Veld ha ribadito la sua richiesta di diventare presidente del gruppo centrista Renew Europe, il terzo più grande gruppo politico al Parlamento europeo, dopo che l’attuale presidente, il rumeno Dacian Cioloş, ha annunciato l’intenzione di dimettersi. Leggi la storia completa.

///

BERLINO

I partiti tedeschi celebrano la festa nazionale con uno “speed dating delle coalizioni”. Mentre domenica i tedeschi celebravano il giorno dell’unità nazionale, i partiti che hanno eletto sono stati lasciati a negoziare la prima coalizione a tre partiti del Paese, poiché sembra improbabile un ritorno alla Grande Coalizione di socialdemocratici e conservatori. Per saperne di più.

///

PARIGI

Il candidato verde francese afferma che la transizione agricola sarà una priorità. Yannick Jadot, che ha vinto per poco le primarie dei Verdi il 28 ottobre, ha presentato il suo programma in vista delle elezioni presidenziali dell’aprile 2022 in un’intervista al settimanale Journal du Dimanche. Per saperne di più.

///

VIENNA

Il governo austriaco annuncia una nuova riforma fiscale eco-sociale. Dopo intense trattative durante il fine settimana, la coalizione verde-conservatrice ha raggiunto domenica un accordo su una riforma “eco-sociale” del proprio sistema fiscale, consistente in massicci tagli fiscali e un rimodellamento del sistema fiscale per incentivare la transizione verde. Per saperne di più.


REGNO UNITO E IRLANDA

DUBLINO | LONDRA

L’Irlanda dubita che il Regno Unito farà seguito alle proprie minacce. Dublino non crede che il Regno Unito “abbandonerà” il protocollo dell’Irlanda del Nord se l’UE non accetterà di “aggiustarlo”, come ha invece affermato di voler fare il primo ministro Boris Johnson. Per saperne di più.

///

LONDRA

Un “periodo di adattamento” alla vita post-Brexit. Boris Johnson ha ammesso che il Regno Unito sta affrontando un “periodo di adattamento” alla vita dopo la Brexit e il COVID-19. Nel Paese la crisi del carburante sta continuando, e molti negozianti si trovano di fronte a scaffali vuoti a causa della carenza di camionisti. Per saperne di più.


EUROPA MERIDIONALE
ROMA

Le più grandi città italiane si recano alle urne per le elezioni del sindaco. 12 milioni di persone a Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna e decine di altre città italiane sono chiamati alle urne il 3 e 4 ottobre per eleggere sindaci e consigli comunali. Per saperne di più.

///

MADRID

Migliaia di persone si radunano a Barcellona per la manifestazione per l’indipendenza catalana. Circa 3.000 persone hanno manifestato domenica a Barcellona per mostrare il loro sostegno all’indipendenza della regione autonoma della Catalogna e per ricordare il referendum sull’indipendenza del 1° ottobre 2017. Leggi di più.

///

ATENE

Il serpente neonazista si risveglia. Secondo quanto riferito, un gruppo di persone di estrema destra ha attaccato membri della Gioventù Comunista e del Partito Comunista a Salonicco, ferendo almeno tre persone. Gruppi neonazisti avrebbero anche effettuato una serie di attacchi a Salonicco la scorsa settimana, prendendo di mira studenti a manifestazioni antifasciste, giornalisti e persino agenti di polizia. Per saperne di più.


GRUPPO DI VISEGRAD

BUDAPEST

L’opposizione si prepara per il secondo round di ricerca dell’avversario di Orbán. Il sindaco verde di Budapest Gergely Karácsony e il sindaco indipendente Hódmezővásárhely Péter Márki-Zay, due dei tre possibili candidati a primo ministro che passeranno al prossimo turno delle primarie dell’opposizione, hanno deciso di continuare la corsa come alleati. Per saperne di più.

///

VARSAVIA

La presidente del parlamento condanna Bruxelles per il battibecco sulla superiorità legale. Le dichiarazioni dei funzionari dell’UE secondo cui lo stallo con la Polonia sarà risolto una volta che Varsavia accetterà di riconoscere la superiorità del diritto dell’UE sulla costituzione polacca sono inaccettabili, ha dichiarato domenica la presidente del Sejm, Elżbieta Witek. Per saperne di più.

///

BRATISLAVA

La maggior parte degli slovacchi è favorevole alla vaccinazione obbligatoria del personale medico e degli insegnanti. La maggior parte degli slovacchi concorda sul fatto che il personale medico e gli insegnanti dovrebbero essere obbligati a prendere il vaccino COVID-19, mostra un nuovo sondaggio condotto dall’agenzia Focus. Per saperne di più.


NOTIZIE DAI BALCANI
SOFIA

Presidente della Corte suprema bulgara in corsa per la presidenza. Il presidente della Corte suprema di cassazione, Lozan Panov, si candiderà alla carica di presidente. Sarà nominato come candidato indipendente da un comitato, ma la principale sostenitrice di Panov è la lista civica “Giustizia per tutti”. Per saperne di più.

Leggi anche: I casi giudiziari sul “Pacchetto mobilità” mettono la Bulgaria contro i potenti paesi dell’UE

///

BUCAREST

Dacian Ciolos eletto presidente di USR PLUS, dovrà dimettersi dalla presidenza di Renew Europe. I membri dell’USR PLUS hanno eletto l’ex commissario Dacian Ciolos a diventare presidente del partito. Ciolos, che è stato presidente del gruppo Renew Europe al Parlamento europeo da giugno 2019, ha dichiarato che si dimetterà per concentrarsi interamente su USR PLUS. Per saperne di più.

///

ZAGABRIA

In Croazia sarà tolto il tetto all’indennità di maternità. Il governo solleverà il tetto all’indennità di maternità, ha confermato il primo ministro Andrej Plenković, aggiungendo che ciò rientra nel piano del governo per l’attuale mandato. L’annuncio arriva dopo che Jutarnji list, partner di EURACTIV, ha pubblicato una storia secondo cui le madri riceveranno uno stipendio intero durante il congedo di maternità. Per saperne di più.

///

BELGRADO

La Serbia occupa una posizione molto alta nell’indice globale sulla criminalità organizzata 2021. La Serbia è arrivata 33° nell’indice globale di criminalità organizzata per il 2021, posizionandosi al secondo posto dopo la Russia per il più alto tasso di criminalità organizzata. Per saperne di più.

///

TIRANA

I Balcani occidentali chiedono l’aiuto dell’UE sulla situazione della libertà dei media in Albania. Sei associazioni giornalistiche dei Balcani occidentali, che rappresentano più di 8200 giornalisti, hanno scritto al Commissario UE per il vicinato e l’allargamento Oliver Varhelyi, la Federazione europea dei giornalisti e l’Unione europea di radiodiffusione in merito all’attuale situazione della libertà dei media in Albania. Per saperne di più.

///

SARAJEVO

Proteste contro Dodik dopo lo scandalo dei pazienti COVID-19 trattati con ossigeno industriale. Più di 3.000 persone hanno protestato a Banja Luka contro le autorità della Republika Srpska, l’entità serba, accusandola di corruzione, criminalità e nepotismo. La protesta è iniziata dopo che Milorad Dodik, membro serbo della presidenza della Bosnia-Erzegovina, ha accusato la televisione BN di “tradimento” in seguito alle rivelazioni che mostrano come l’ospedale di Banja Luka abbia trattato i pazienti affetti da COVID-19 con ossigeno industriale anziché medico. Per saperne di più.

Un’altra notizia: Dodik all’inviato americano Escobar: “Fanculo le sanzioni!” Milorad Dodik, membro serbo della presidenza della Bosnia-Erzegovina, ha svelato i dettagli di un incontro con l’inviato degli Stati Uniti per i Balcani occidentali Gabriel Escobar che avrebbe dovuto essere privato. Secondo la trascrizione resa pubblica da Dodik stesso, il politico avrebbe detto a Escobar, “le nuove sanzioni per i Balcani non colpiscono solo per coloro che ostacolano politicamente il progresso, ma anche per coloro che ne beneficiano”. Per saperne di più.

///

SKOPJE

Il censimento 2021 della Macedonia del Nord è terminato. Il primo censimento di cittadini in Macedonia del Nord degli ultimi vent’anni è stato completato e chiuso. I risultati non usciranno prima di marzo 2022. Leggi di più.

///

PODGORICA

Đukanović e suo figlio sono apparsi nei Pandora Papers. Una delle più significative fughe di notizie di sempre, i Pandora Papers, ha rivelato che il presidente montenegrino Milo Đukanović e suo figlio hanno incanalato denaro su conti offshore. Per saperne di più.


AGENDA:

  • UE/Slovenia: a Kranj incontro tra ministri UE della salute.
  • Germania: inaugurato impianto di cherosene sintetico, con videomessaggio della cancelliera tedesca Merkel.
    Francia: in visita il Segretario di Stato Usa Antony Blinken /
    Al via a Strasburgo la sessione plenaria del Parlamento europeo.
  • Lussemburgo: i ministri delle finanze dell’Eurozona discutono dell’aumento dei prezzi dell’energia.
  • Paesi Bassi: l’EMA annuncia la decisione sul richiamo del vaccino contro il COVID-19.
  • Regno Unito: entrano in vigore le regole semplificate relative al COVID-19 per i viaggiatori internazionali.
  • Finlandia: la prima ministra Sanna Marin incontra a Helsinki la presidente della Commissione UE, Ursula von der Leyen.
  • Spagna: l’ex presidente regionale catalano Carles Puigdemont comparirà lunedì in tribunale in Sardegna per un’udienza di estradizione.
  • Croazia: la Camera di Commercio (HGK) sceglierà un presidente per i prossimi quattro anni.
  • Polonia: il presidente austriaco Alexander Van der Bellen visiterà Auschwitz.

***

[A cura di Alexandra Brzozowski, Sarantis Michalopoulos, Daniel Eck, Zoran Radosavljevic]