Commissione Ue, i candidati irlandesi potrebbero portare a una riorganizzazione dei portafogli

La vicepresidente del Parlamento europeo Mairead McGuinness, qui insieme al vicepresidente della Commissione Maros Sefcovic, è uno dei candidati al posto vacante lasciato da Phil Hogan. [EPA-EFE/KIMMO BRANDT]

L’Irlanda ha annunciato i nomi dei due candidati a prendere il posto di Phil Hogan nella Commissione europea, Mairead McGuinness e Andrew McDowell. Non è chiaro però se conserverà la delega al commercio, temporaneamente affidata al vicepresidente Dombrovskis.

Dopo la controversa vicenda che ha portato alle dimissioni del commissario irlandese Phil Hogan, che avrebbe partecipato a una cena a un golf club ed effettuato spostamenti non consentiti in Irlanda, il governo di Dublino ha indicato i due candidati a sostituirlo.

In accordo con la richiesta della presidente Ursula von der Leyen, i nomi presentati sono quelli di un uomo e una donna: Andrew McDowell e Mairead McGuinness. Il portafoglio assegnato sarà deciso in un secondo momento: la delega al commercio è stata temporaneamente affidata al vicepresidente Valdis Dombrovskis.

Il Golfgate e le dimissioni del commissario Ue al Commercio Hogan

Il commissario europeo al Commercio Phil Hogan si è dimesso dopo aver ammesso di aver violato le restrizioni legate al coronavirus, partecipando a una cena controversa presso un golfclub a Galway, quando invece avrebbe dovuto rispettare un periodo di quarantena, …

Andrew McDowell, ex consigliere del partito di centrodestra Fine Gael, è stato fino allo scorso settembre vicepresidente della Banca europea degli investimenti (Bei). In precedenza era stato per cinque anni consigliere economico del primo minsitro Enda Kelly. Mairead McGuinness è invece vicepresidente del Parlamento europeo dal 2014. Prima di diventare eurodeputata era una nota giornalista, emittente e commentatrice.

Anche il ministro degli Esteri Simon Coveney era stato in lizza per la nomina, ma ha dichiarato che l’avrebbe considerata solo se avesse potuto portare “un significativo valore aggiunto” al ruolo, scegliendo infine di proseguire nel suo incarico.

L’eventuale nomina di Mairead McGuinness avvicinerebbe ancor di più la Commissione von der Leyen all’assoluta parità di genere nelle nomine: prima delle dimissioni di Hogan, il collegio era formato da 12 donne e 15 uomini. La Commissione europea ha però precisato che la scelta del candidato “dipenderà esclusivamente dalle competenze dei nomi proposti”.

L’uscita di Hogan obbliga Von der Leyen a ripensare la composizione della Commissione

Bruxelles (EuroEFE) – Le dimissioni dell’ex commissario europeo per il commercio, l’irlandese Phil Hogan, hanno scatenato un inaspettato terremoto politico nella squadra quasi appena insediata della presidente della Commissione, la tedesca Ursula von der Leyen, che dovrà riflettere su come …

In attesa di capire chi sarà scelto, dopo i colloqui effettuati con la Commissione e l’audizione in Parlamento, la domanda è se l’Irlanda conserverà il portafoglio al Commercio oppure si avrà un rimpasto dei commissari.

Nessuno dei due candidati nominati dal governo irlandese ha grande esperienza nel settore del commercio, cosa che lascia prospettare una potenziale riorganizzazione dei ruoli in Commissione.

Una delle ipotesi è quella di assegnare il posto vacante di Phil Hogan a Valdis Dombrovskis, attualmente vicepresidente con delega ai servizi finanziari, riorganizzando il portafoglio economico. Resta in piedi anche la possibilità di scambio di competenze tra l’Irlanda e un altro Paese non ancora stabilito.