L’onda lunga della Brexit condiziona le elezioni in Gran Bretagna

Le conseguenze della Brexit continuano ad animare i rapporti sia tra il Regno Unito e l’UE che all’interno del Regno tra le 4 nazioni che lo compongono. La clamorosa vittoria alle recenti elezioni amministrative dello Sinn Féin in Irlanda del Nord e dei partiti contrari all’abolizione unilaterale del Protocollo sull’Irlanda del Nord nel resto della Gran Bretagna, rappresentano un monito da non sottovalutare per il governo di Boris Johnson e per tutti coloro che vedono nell’abolizione del protocollo la soluzione al problema dei controlli doganali tra il Regno Unito e l’UE, buttando letteralmente a mare quel modello di condivisione degli intenti e di pacifica convivenza che la comune appartenenza all’Unione Europea di Irlanda e Regno Unito aveva garantito all’Irlanda del Nord.