Brexit, tensioni politiche e violenze in strada nell’Irlanda del Nord

La Brexit continua a manifestare i suoi effetti deleteri sui delicati equilibri politici su cui si basa il Regno Unito, ora tocca all’Irlanda del Nord dove nel momento in cui e crollata l’illusione di poter avere un confine “soft” con l’UE, con tutte le ovvie conseguenze, è stata chiesta la testa dei leader dei due partiti unionisti, il Democratic Unionist Party (DUP) e l’Ulster Unionist Party (UUP) e si sono riaccese le tensioni tra opposte fazioni con esiti anche violenti che richiamano alla mente lo spettro dell’IRA.