Regione Autonoma della Sardegna: Avviso pubblico “Sine Limes”

Regione Sardegna

AVVISO PUBBLICO “SINE LIMES” PER LA CONCESSIONE DI BUONI SERVIZIO A FAVORE DI PERSONE CON LIMITAZIONE ALL’AUTONOMIA

Apertura procedura “a sportello”: 05/02/2021 ore 09.00

Dotazione finanziaria: 3.000.000,00 Euro

Questo avviso, finanziato dai fondi della politica Europea di coesione tramite il POR FSE 2014-2020 per gli investimenti a favore della crescita e dell’occupazione (Asse 2 Inclusione e lotta alla povertà) punta a finanziare iniziative a sostegno di persone fragili in condizioni aggravate per l’emergenza Covid-19 tramite l’erogazione di un contributo economico per favorire l’accesso dei beneficiari alla rete dei servizi socio-sanitari, di cura e di assistenza domiciliare.

Gli importi saranno erogati attraverso dei Buoni di Servizio in qualità di sostegno economico per l’accesso ai servizi come rimborso per le spese sostenute per le prestazioni riconosciute.

Per l’ammissione della propria domanda sarà attuata una procedura “a sportello”, come i click-day oramai famosi per i bonus della mobilità, sino al raggiungimento della dotazione finanziaria a disposizione dell’Ente erogante.

Il bando è aperto ai residenti e ai domiciliati in Sardegna comunitari e non in possesso di regolare permesso di soggiorno.

I requisiti specifici sono in base alle tre categorie riportate:

a) soggetti con disabilità ai sensi dell’art. 3 della Legge 104/92;

b) soggetti in carico ai centri di salute mentale o all’Unità Operativa di Neuropsichiatria infantile e dell’adolescenza (UONPIA);

c) persone anziane che abbiano almeno 85 anni di età;

Per tutte le categorie di destinatari, il possesso di una condizione economica del nucleo familiare rilevata dalla certificazione I.S.E.E pari o inferiore ad €. 35.000 e non usufruire di un servizio residenziale.

Un dato interessante è la cumulabilità con le altre forme di sostegno o finanziamento  nazionali o regionali come “L.162, Ritornare a casa”

Le spese sostenute per i servizi non devono essere state già rimborsate mediante altre forme di sostegno o finanziamento.

I Buoni Servizio non sono cedibili e devono essere usufruiti unicamente dal destinatario. Il valore massimo del Buono Servizio è parametrato in tre differenti scaglioni ISEE:

  • € 6.000,00, per gli importi ISEE fino a € 15.000,00;
  • € 5.700,00 per gli importi ISEE tra € 15.001,00 e € 25.000,00
  • € 5.400,00, per gli importi ISEE tra € 25.001,00 e € 35.000,00