Horizon 2020: European Museum Collaboration and Innovation Space

Horizon 2020 è un programma europeo per sostenere la ricerca.

European Museum Collaboration and Innovation Space (DT-TRANSFORMATIONS-24-2020) 

Scadenza 12/01/2021

Budget 1milione di euro

I musei e le organizzazioni culturali sono stati colpiti dalla crisi del COVID-19, alcuni dei quali in modo significativo, dalla perdita di entrate. Allo stesso tempo, la crisi ha accelerato la trasformazione digitale del settore. Le tecnologie digitali diventano centrali in quasi tutti gli aspetti del lavoro dei musei per incontrare le nuove realtà. Da un lato, i mezzi digitali possono offrire soluzioni in relazione alle funzioni dei musei, dalla raccolta dei manufatti alla loro conservazione e studio, dall’interpretazione ed esposizione delle collezioni museali al marketing e alla gestione dei visitatori online e in loco. Dall’altro lato, esiste un enorme potenziale di innovazione e sperimentazione con l’utilizzo di tecnologie avanzate e di collaborazione tra i settori culturali, creativi e tecnologici, in modo inclusivo. Investire nelle tecnologie digitali è essenziale per i musei per innovare e per adattarsi alle nuove circostanze.

 

L’azione proposta offrirà ai musei l’opportunità di lavorare con partner creativi e tecnologici, oltre che tra di loro, attraverso piccoli progetti sperimentali, per applicare le tecnologie digitali a un’area di lavoro o attività selezionata, in modo innovativo. Il progetto supporterà i musei, ad esempio e non solo, per sviluppare soluzioni che migliorino la loro presenza digitale, o per innovare le loro funzioni e i processi quotidiani, sperimentare la digitalizzazione 3D e le applicazioni AR/VR per i visitatori, sfruttare il potenziale creativo della tecnologia per offrire esperienze trasformative al pubblico, o testare nuovi modelli di business per il loro recupero post-crisi.

L’azione sarà attuata attraverso una serie di progetti individuali in musei selezionati, che rappresentano un buon equilibrio geografico in tutta Europa. L’azione è rivolta in particolare ai musei di piccole e medie dimensioni. I musei partecipanti possono scegliere di sperimentare in qualsiasi area di applicazione che desiderano, ma è incoraggiata la variazione delle aree di applicazione tra i musei partecipanti.

L’azione porterà ad una struttura di progetto collaborativa per i musei e le organizzazioni culturali in Europa, dove i risultati e la documentazione dettagliata dei singoli progetti realizzati saranno condivisi attraverso uno spazio di collaborazione e innovazione basato su cloud, per servire come esempi di riferimento, best practice e fonte di know-how per il settore museale.

L’azione lavorerà insieme alle iniziative esistenti che sostengono la trasformazione digitale del settore del patrimonio culturale, come Europeana, la piattaforma digitale europea per il patrimonio culturale, e il Centro di competenza europeo per la conservazione e la conservazione dei monumenti e dei siti.

L’azione può anche investigare il potenziale di ulteriore sviluppo ed espansione nell’ambito del programma Horizon Europe, valutando le sfide e le opportunità di un aumento di scala.

Si prevede che le proposte utilizzino il sostegno finanziario a terzi (FSTP) per sostenere i musei per i progetti sperimentali, in linea con le condizioni stabilite nella Parte K degli Allegati Generali, debitamente giustificate come mezzo per raggiungere gli obiettivi generali. Il consorzio definirà i criteri per un processo equo e oggettivo di selezione dei musei. Si prevede che almeno il 60% del budget sia dedicato a FSTP e che l’importo massimo di FSTP, distribuito attraverso una sovvenzione, sia pari a 30.000 euro per soggetti terzi per l’intera durata dell’azione, ma possono essere giustificati anche importi inferiori.

 

La Commissione ritiene che le proposte che richiedono un contributo dell’UE dell’ordine di 1 milione di euro consentirebbero di affrontare adeguatamente questa specifica sfida. Ciò non preclude tuttavia la presentazione e la selezione di proposte che richiedono altri importi.

 

Impatto previsto:

L’azione promuoverà la collaborazione e l’innovazione nelle organizzazioni culturali, soprattutto nel settore museale, a livello europeo. Offrirà l’opportunità ai musei, soprattutto a quelli di piccole e medie dimensioni, di sfruttare al meglio le tecnologie e i servizi digitali per innovare i propri processi e la propria presenza digitale, acquisire e condividere know-how attraverso la collaborazione, la sperimentazione e le pratiche condivise, e potenzialmente sviluppare soluzioni che contribuiscano al loro recupero economico. I musei partecipanti sono tenuti a sviluppare capacità e competenze attraverso il loro progetto dedicato, mentre uno spazio condiviso di collaborazione e innovazione con buone pratiche, esempi di riferimento e conoscenze comuni favorirà lo sviluppo di capacità e l’innovazione nel settore museale in un modo più ampio e inclusivo.