Opinioni

Mondo 18-06-2021

Il Caucaso meridionale a sei mesi dalla fine del conflitto: le sfide per l’Europa

A sei mesi dalla stipula della Dichiarazione tripartita tra Russia, Armenia e Azerbaigian che ha posto fine alla “guerra dei 44 giorni” tra Armenia e Azerbaigian, la parola d’ordine è ricostruzione. Il contenuto dell’accordo sottoscritto dai leader di Azerbaigian, Armenia...
Società 18-06-2021

Un inizio imbarazzante per la Conferenza sul Futuro dell’Europa

Se non fosse tragico, sarebbe stato sicuramente esilarante. Iniziava formalmente ieri a Lisbona la Conferenza sul Futuro dell’Europa, con una chiacchierata surreale fra i rappresentanti delle istituzioni europee e 27 cittadini europei (teoricamente) selezionati a caso. Teoricamente perché è difficile...
Società 16-06-2021

La sfida alla discriminazione nei media

Il network Euractiv è risultato vincitore di un progetto finanziato dal Programma dell’Unione Europea “Rights, Equality and Citizenship” che si concluderà a dicembre 2021, denominato Mindset – Moving the Ideas of Non-Discrimination: Supporting an Equality Transformation. In tale ambito, Euractiv Italia, uno dei soggetti...
Economia e sociale 16-06-2021

Il rischio-riforme sull’efficacia del PNRR

Il Reflection Paper appena pubblicato dal CEPS (il Centro Studi sulle Politiche Europee di Bruxelles) getta non poche ombre sul nostro PNRR, soprattutto per quanto concerne l’impatto annunciato delle riforme sul Pil. Come è noto, la stragrande maggioranza degli investimenti...
Economia e sociale 15-06-2021

La “capitalizzazione” del genere nel Pnrr

All’interno del Pnrr il concetto di genere, usato ben 62 volte, è determinante rispetto all’impianto di fondo del piano, nonché trasversale ad ogni missione. La parola donna/donne è usata ben 61 volte, la parola “cura” 40 volte. Di base il...
Economia e sociale 14-06-2021

Allarme dei Verdi: la spesa green nel PNRR italiano ferma al 16%

La Commissione Europea ha fissato al 37% il minimo di spesa dei Piani Nazionali di Ripresa e Resilienza (PNRR) da allocare al contrasto ai cambiamenti climatici, in vista dell’obiettivo comune della neutralità climatica previsto per il 2050. Il governo italiano...
Energia 11-06-2021

Per la centrale nucleare di Krško il tempo sta scadendo

In un comunicato stampa di oggi, il Ministero per la Protezione del Clima austriaco ha informato di aver fatto richiesta formale di “partecipazione alla procedura di Valutazione d’Impatto Ambientale transfrontaliera per l’estensione della vita operativa della centrale nucleare di Krško....
Economia e sociale 11-06-2021

Covid e diritti dei consumatori: l’opinione del Centro Politiche Europee

L’Unione Europea ha più volte sottolineato che intende rafforzare entro il 2025 i diritti transfrontalieri dei consumatori. Questo include anche una riforma della direttiva sui viaggi “tutto compreso” come parte di una “Nuova agenda dei consumatori” dell’Ue. Durante la pandemia...
Diritti 10-06-2021

Bielorussia: il momento della verità per i valori europei

La fermezza è l’unica risposta al comportamento di Alexander Lukashenko, che ricorda il regime sovietico. Ma oltre a sanzioni severe, quelli che si oppongono all’oppressione hanno bisogno del nostro aiuto: supporto psicologico e borse di studio per i giovani attivisti...
Politica 10-06-2021

Sentenza Mladic: preoccupanti reazioni dai Balcani occidentali

Dopo la condanna per genocidio contro il feroce generale, che mise a segno alcune delle più gravi violazioni dei diritti umani nella guerra nell’ex Jugoslavia, sono emerse posizioni divergenti da parte della politica e dei media serbi. Ratko Mladic, conosciuto...
Economia e sociale 09-06-2021

I porti italiani nel PNRR: una visione geostrategica

Da poche settimane è iniziato il percorso che ci condurrà, sino al 2026, alla costruzione di un piano di investimenti che potrebbe segnare una svolta per l’Italia e per l’Europa. Il 29 aprile scorso il Piano Nazionale di Rilancio e...
Economia e sociale 07-06-2021

Beni pubblici europei: un banco di prova per un’Europa federale

Nell’ultimo ventennio, l’Unione Europea (Ue) ha dovuto affrontare numerose crisi di diversa natura, sia interne che esterne. L’incapacità dell’Ue di rispondere efficacemente a queste crisi non le ha permesso di assicurarsi un adeguato spazio nell’ordine internazionale e ha incoraggiato la...
Salute 07-06-2021

Centrale di Krško in Slovenia: tempo di agire per il governo italiano

Torna nuovamente alla ribalta il tema del futuro nucleare dell’Unione Europea. Stavolta è la Slovenia a chiedere l’autorizzazione per l’estensione della vita della centrale nucleare di Krško (la cui chiusura è prevista per il 2023) fino al 2043. Una richiesta...
Energia e ambiente 04-06-2021

Plastica e UE: storia dell’ennesimo fallimento italiano

In questi ultimi giorni gli animi si sono scaldati rispetto alla direttiva contro le plastiche monouso, che dovrebbe entrare in funzione il prossimo 3 luglio. Con reazioni indignate da parte di industriali (Bonomi) ed esponenti della Lega (col segretario Salvini...
Società 02-06-2021

2 giugno 1946, una data europea

Questo articolo è la sintesi della lectio magistralis tenuta alla Domus Mazziniana in occasione del 75° anniversario della fondazione della Repubblica. È difficile nel celebrare gli anniversari sfuggire alla trappola della retorica, specie quando ci si trova di fronte a...
Società 31-05-2021

Giovani e partecipazione attiva

Venerdì pomeriggio si è tenuto un bel momento di partecipazione attiva dedicato ai giovani: “NextGen: il futuro è nelle nostre mani”. L’incontro è stato organizzato per via telematica dall’Agenzia Nazionale dei Giovani (ANG), in partenariato con il Consiglio Nazionale Giovani...
Mondo 28-05-2021

Il regolamento del fondo europeo per la difesa

Un recente parere commissionato dal gruppo della Sinistra al Parlamento europeo ha messo in discussione la legittimità della proposta di regolamento che istituisce il Fondo europeo per la difesa. Abbiamo quindi voluto chiedere anche noi di Euractiv Italia un parere...
Energia e ambiente 27-05-2021

Emissioni zero entro il 2050: lo scontro tra ambizioni e realtà industriale

Ha destato molto interesse da parte degli organi di informazione la recente pubblicazione del piano di decarbonizzazione: “Net Zero by 2050 A Roadmap for the Global Energy Sector” dell’Agenzia Internazionale dell’Energia, International Energy Agency (IEA). Questo è una buona notizia...
Economia e sociale 26-05-2021

Monitoraggio e pagamenti, come funziona il Recovery Plan

Già sappiamo che il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, presentato a fine aprile per accedere ai fondi del Next Generation EU, dovrà concludersi entro l’agosto 2026. Circa 200 miliardi da spendere entro cinque anni implicano uno sforzo organizzativo rilevante,...
Economia e sociale 24-05-2021

Sì alle risorse proprie. La logica del Robin Hood di Bruxelles deve finire

Ci sono molti vantaggi nel rendere l’Ue più indipendente finanziariamente dai suoi stati membri, scrivono Jakub Kučera e Lukáš Rejzek. Jakub Kučera e Lukáš Rejzek sono membri della commissione di programma sull’Ue e la politica estera nel partito politico ceco,...

La corsa al risparmio mondiale

Può sembrare strano, eppure un debito può essere uno strumento di forza in una battaglia politica. È questo il caso della tensione, che è destinata inevitabilmente ad aumentare, su chi si approprierà del risparmio mondiale, tramite l’emissione di un titolo...
Futuro dell'Europa 23-05-2021

Il futuro dell’Europa e l’eredità di Altiero Spinelli

Altiero Spinelli è morto 35 anni fa, il 23 maggio 1986, dopo una vita passata a cercare di costruire un’Europa federale. La sua eredità sembra molto attuale in un momento in cui i cittadini europei sono chiamati a discutere il...
Futuro dell'Europa 23-05-2021

La lezione ancora attuale di Altiero Spinelli

Il 23 maggio del 1986 si spegneva a Roma Altiero Spinelli, uno dei ‘Padri Fondatori’ dell’integrazione Europea. Più precisamente, artefice di una battaglia continua, dentro e fuori dalle istituzioni nazionali ed europee per ideare prima, e trasformare poi, l’Europa in...
Economia e sociale 21-05-2021

Corporate tax europea: perchè stavolta potrebbe avere successo

Non è la prima volta che la Commissione Europea prova a lanciare una corporate-tax uniforme per tutta la Ue. Aveva già tentato in almeno altre due occasioni, nel 2011 e nel 2016, fallendo miseramente. Cosa fa pensare che oggi ci...